• Home
  • Basso Jazz – Michelangelo Flammia

Basso Jazz – Michelangelo Flammia

basso-jazz-michelangelo-flammia

Basso Jazz – Michelangelo Flammia

Il percorso per il conseguimento del Diploma Professionale di Basso Jazz
comporta il superamento di un test d’ammissione teorico e pratico nel quale verrà valutata la preparazione di base dell’allievo (buona conoscenza tecnica dello strumento, lettura in chiave di basso e violino, fondamenti di teoria, intervalli, accordi, padronanza ritmica,etc.).
All’interno del corso si affronterà l’analisi e lo sviluppo delle forme compositive tradizionali più utilizzate nel jazz (song, blues, ballad, rhythm change) attraverso uno studio funzionale dell’armonia (accordi subordinati, tensioni armoniche, modal tensions, modulazioni per regioni, superimpositions, etc.) e della melodia (melodic outline, tecniche di approccio, tensioni melodiche, be bop tensions, modelli accentuativi, poliritmia,etc.).
La pratica della tecnica d’improvvisazione fornirà allo studente gli strumenti pre-compositivi necessari per un controllo consapevole del linguaggio ritmico, del lessico e della forma scritta in modo estemporaneo.

L’obiettivo del corso

sarà quello di preparare il futuro musicista di jazz al trattamento organizzato di un repertorio che, dagli anni 30/40 agli anni 50/60, abbracci la storia dello swing, del be bop, dell’hard bop, fino al modal jazz e all’avant garde…..

Docente

Contattaci subito
Contattaci subito per avere più informazioni

Contatti