Canto jazz

canto-diploma-professionale

Corsi di Canto Jazz

I corsi di canto jazz sono progettati per accogliere e formare allievi interessati a conoscere ed approfondire la musica afroamericana in tutte le sue derivazioni epocali e stilistiche, in un’ottica di recupero storico ma anche di apertura alle nuove espressioni musicali. Il percorso di studi prevede lezioni settimanali modellate dalla docente sul livello specifico dell’allievo: allo studio tecnico vocale di base si aggiungono elementi stilistici ed interpretativi orientati ad un utilizzo ‘naturale’ della voce, con un lavoro specifico mirato alla scoperta e allo sviluppo del proprio ‘suono’, elemento distintivo di ogni cantante jazz. Lo studio del repertorio abbraccia brani significativi della tradizione jazzistica, dai primi blues alle song dei musical di Broadway, dallo swing delle grandi orchestre alle composizioni bebop, dal free alle contaminazioni con le altre culture musicali. Al repertorio viene affiancato un programma graduale di formazione musicale che permette al cantante, al pari di altri strumentisti, di affrontare prima lo studio poi la performance di un brano jazz in maniera approfondita e consapevole. Attraverso l’analisi delle strutture armoniche e delle forme musicali, la pratica di arpeggi, scale ed esercizi ritmici mirati all’acquisizione degli elementi fondamentali del jazz, l’allievo è in grado di assimilare il linguaggio jazzistico e rielaborarlo secondo un’ottica individuale e personale. L’obiettivo didattico è infatti quello di condurre il cantante attraverso un percorso che lo educhi a trovare la propria modalità espressiva in un genere dove, alla luce della lezione impartita dai grandi maestri, l’espressione individuale è un elemento prioritario. Un altro aspetto importante cui viene dato rilievo è la conoscenza della storia vocale del jazz e la capacità di ascolto critico ed analitico di brani eseguiti dai suoi più importanti interpreti: vengono proposti ascolti mirati ed eventuali percorsi di studio monografici volti a comprendere le personalità e gli stili che hanno caratterizzato la storia della voce nel jazz. Oltre all’apprendimento e all’esecuzione di standard vocali in stile jazzistico, il cantante viene gradualmente avviato alla pratica dell’improvvisazione, fondamentale nel jazz anche per la voce, concepita ed utilizzata come uno strumento: inizialmente attraverso la tecnica dell’elaborazione tematica per poi gradualmente passare alla forma improvvisativa denominata ‘scat’. Questa tecnica, sviluppata attraverso lo studio teorico, l’ascolto consapevole ed una mirata pratica vocale-strumentale stimola l’allievo all’invenzione e alla creazione di ‘assoli’ vocali attraverso l’uso di sillabe onomatopeiche che riproducono il suono degli strumenti ed il loro linguaggio. Completa il corso la pratica di trascrizione e studio di assoli strumentali e vocali famosi che facilitano l’acquisizione del linguaggio e del fraseggio del jazz.

Docente

Contattaci subito
Contattaci subito per avere più informazioni

Contatti